martedì 27 novembre 2012

Grissini Speziati

Girando stasera, ho trovato il blog proprietario di questa ricetta, la trovate qui 
mi sento più tranquilla, non mi andava di appropriarmi di una cosa non mia.
Io ci provo a non accendere il forno però c'è sempre qualcuno che dice: mamma perché non fai i grissini che erano tanto buoni, quelli comprati non ci piacciono?, ho voglia di pane toscano, sai quello che fai tu? quello dove si struscia sopra il pomodoro e ci si taglia pure la cipolla di Tropea e il basilico e quando si mangia si pensa a Marina di Grosseto? 
Ecco io ne farei volentieri a meno, ma non posso proprio, ci sono delle cose che ormai si possono mangiare solo se le faccio io, non si trovano a vendere e siamo abituati a quei sapori, per cui, il forno si accende. E poi quando l'anno passato mi lamentai con delle blogger dicendo che non panificavo perché faceva troppo caldo, mi fecero sentire una scellerata che abbandonava il figlio (licoli) in frigo senza guardarlo per mesi e allora mai sono detta, prima che qualcuno anche quest'anno ti critichi, vai e panifica, ed  ho panificato, anzi...ho grissinato.
Ingredienti:
400 grammi di farina Manitoba
100 grammi di farina 0
10 grammi di lievito di birra fresco
250 ml di acqua
75 grammi di olio evo
11 grammi di sale
Spezie varie, semini, curry, sesamo, sali colorati, tutto quello che volete e che vi piace potete metterlo fuori dai grissini.
Mettete tutti gli ingredienti insieme nella planetaria e impastate fino ad avere un impasto liscio ma non durissimo. Ungete un piano di marmo, se l'avete è la cosa migliore,  date all’impasto una forma di filone, coprite con la pellicola e fate lievitare fino al suo raddoppio.
Togliete la pellicola, spolverate l’impasto con della farina di polenta, quella grossa, la bramata. Adesso con la spatola in acciaio, quella per tagliare la pasta, tagliate, perpendicolarmente all'impasto delle strisce, prendetele alle due estremità e appoggiatele nella placca del forno, già pronta con carta forno. Io mentre prendevo le strisce di pasta le attorcigliavo e ho dato ai grissini delle forme diverse, poi li ho spolverati con curry, paprika, sesamo, sali di vari paesi, nero, rosa, Maldon, e poi semi di anice, semi di papavero, ho messo tutte le spezie che amo di più, sono venuti coloratissimi e molto buoni.
Li ho infornati a 180°C per 20 minuti, prima di toglierli controllate la cottura, ricordatevi di vaporizzare il forno appena avete infornato con acqua, versandola magari sul fondo, per creare vapore.




SUBMITTING TO YEASTSPOTTING

18 commenti:

  1. ooohhh sono meravigliosi!!! E poi cosi' intrecciati non li avevo mai visti, che bella idea!!!

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  2. Hanno un aspetto molto invitante. Proverò a farli.
    Ciao e buona domenica.

    RispondiElimina
  3. Quanto sono belli, dei grissini veramente eccezionali!!! Un abbraccio!! Buona domenica!!
    M.Luisa.

    RispondiElimina
  4. Hai "grissinato" veramente bene,sono eccezionali.Io li faccio con la pasta madre....li fai anche tu in versione p.m.?
    Buona domenica cara amica.

    RispondiElimina
  5. ciao! Che meraviglia questi grissini. Sono veramente stupendi. Proverò a farli. Ciao cara.

    RispondiElimina
  6. Molti stuzzicanti.
    Beh avere in casa una cuoca come te è una fortuna.
    Buona domenica cara Tamara.

    RispondiElimina
  7. Ma che belli!!!!!!!!!!!!! Tamara sei bravissima!!!!!! anche io non riesco a fare a meno di panificare...mi piace assai...e anche con il caldo o devo fare...certo non tutti i giorni...ma spesso!!!! questi grissini li vorrei proprio provare!!!

    RispondiElimina
  8. Hanno un aspetto buonissimo! Peccato che non ho la planetaria, acquisto a cui sto pensando, altrimenti li farei subito. Ciao, Laura
    Devo ritornare a leggere con calma i post sul lievito.

    RispondiElimina
  9. effettivamente quelli che si comprano sono sempre troppo dolci nelkl'impasto, sembra di mangiare fette biscottate sbriciolate e ricompattate; io non ho mai fatto grissini, ma proverò voletnieri a fare i tuoi. un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Questo blog è proprio una bella scoperta! Comincio a credere che non mi basterebbe una vita per visitarli e commentarli, tanti ce ne sono e quanto belli sono!

    Complimenti!!
    Mari

    RispondiElimina
  11. Li farò, oh se li farò...Qui da noi c'è un bel freschetto e così domani accendo il forno...
    Ciao cara, buona settimana!!!

    RispondiElimina
  12. Altra ricetta fantastica!!
    Grazie Tamara!! :))

    P.S. anche io ci provo a non accendere il forno...ma proprio non ce la faccio!
    Il desiderio di smanettare in cucina supera di gran lunga il caldo torrido del periodo!! :D

    RispondiElimina
  13. Questi grissini devono essere strepitosi! Complimenti! Anche per il tuo splendido blog (che scopro solo stasera...). Un bacino e dolce notte

    RispondiElimina
  14. Ma che brava a gestire due blog......bella questa ricetta adesso mi faccio un giro in questa tua cucina...buona serata!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Ciao grazie per la visita e andro' sicuramente a vedere la ricetta Della pastiera che mi hai suggerito :-) belli I tuoi blog questo poi con il pane e co. Per me e' troppo ! Ti vorrei vicino per poter assaggiare le tue prelibatezze. Amo tutti I tipi di pane . A presto

    RispondiElimina
  16. eccomi anche qui cara!! questo blog e assolutamente favoloso...sai che non ho mai provato a fare il pane? ma dopo aver visitato questo blog- ci proverò ASSSOLUTAmente :-) a presto cara

    RispondiElimina
  17. tranquilla Tamara: il lievito è più paziente di quanto sembra... io ero preoccupata per il mio Frankenstein che ho lasciato dieci giorni da solo per andare all'isola d'Elba, ma si è svegliato ben gagliardo. Adesso che andrò in Italia per più tempo, voglio seccarlo, così non ci sono rischi! bei grissini: li proverò!

    RispondiElimina
  18. sembrano buonissimi.. e complimenti per il blog! un bacione
    PS passa a trovarmi;)..

    RispondiElimina